GESTIONE DELLA
FLESSIBILITA’

Contattaci
Chiudi

    Il team Falck Renewables - Next Solutions è a disposizione per rispondere alle tue domande.

    Confermo di aver letto e compreso l’Informativa sul trattamento dei dati personali e:

    Falck Renewables – Next Solutions interviene nell’ambito dei meccanismi per la flessibilità della rete operando come Aggregatore, o Balance Service Provider (BSP): come responsabile della prestazione del servizio offerto sul Mercato dei Servizi di Dispacciamento (MSD), modula il carico e/o generazione del suo portafoglio di clienti per fornire flessibilità al sistema elettrico.

    L’aggregazione

    La delibera 300/2017/R/eel dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ha definito i criteri per consentire alla domanda, alle unità di produzione non già abilitate (fonti rinnovabili non programmabili, generazione distribuita) e ai sistemi di accumulo, di partecipare al mercato dei servizi di dispacciamento (MSD) nell’ambito di progetti pilota di Terna, consentendo anche alle unità di aggregarsi tramite soggetti terzi.

    Le UVAM (Unità Virtuali Abilitate Miste) sono raggruppamenti di impianti definiti secondo determinati parametri di aggregazione che mettono a disposizione delle risorse (potenza controllabile) vendute sui mercati e necessarie per la fornitura di servizi ancillari alla rete. In base alla composizione degli aggregati si definiscono diverse tipologie di UVA.

    Le UVAM sono gestite da soggetti definiti “Aggregatori” o BSP (“Balancing Service Providers”) che sono i titolari di queste aggregazioni verso il mercato. Gli aggregatori sono titolati ad offrire sul Mercato dei Servizi di Dispacciamento (MSD) e sono i responsabili della comunicazione con Terna e dell’esecuzione degli ordini di dispacciamento ricevuti a seguito delle sessioni di mercato.

    Quali sono i passaggi che deve gestire il BSP nell’ambito del Demand Response?

    1

    Di fronte a problemi nella stabilità della rete, Terna invia un ordine di bilanciamento al soggetto aggregatore.

    2

    Falck Renewables – Next Solutions, in quanto BSP (aggregatore), modula il carico e/o generazione del suo portafoglio clienti per aumentare o diminuire l’uso di energia.

    3

    I clienti in grado di mettere a disposizione la loro flessibilità sono tenuti a rispondere alla chiamata entro 15 minuti, attuando manualmente o automaticamente i piani di modulazione.

    4

    La riduzione o l’incremento del carico viene utilizzato dall’operatore di rete e a fronte della modulazione effettuata, i clienti ricevono una remunerazione da parte della rete.

    Perché scegliere Falck Renewables - Next Solutions come BSP?

    Falck Renewables – Next Solutions si propone come BSP sin dall’inizio del meccanismo in Italia ed è, oggi, uno dei primi 10 operatori in termini di capacità assegnata.

    Scegliere Falck Renewables – Next Solutions come BSP significa:

    Affidarsi ad un solido Gruppo internazionale

    Essere supportato da professionisti che integrano il proprio know-how con le esperienze fatte negli altri Paesi

    Accedere a servizi che integrano la gestione e lo sviluppo degli asset con temi di flessibilità ed economicità dei mercati

    Beneficiare di una tecnologia digitale hardware e software proprietaria sempre all’avanguardia