Storage

News - Falck Renewables e S.V. Port Service per lo storage nei porti liguri

Contattaci
Chiudi

    Il team Falck Renewables - Next Solutions è a disposizione per rispondere alle tue domande.

    Confermo di aver letto e compreso l’Informativa sul trattamento dei dati personali e:

    Asta di Terna: aggiudicati 7,5 MW con il progetto storage nel porto di Vado Ligure

    Il 10 dicembre, Falck Renewables – Next Solutions (attraverso l’azienda Falck Next Energy S.r.l.) si è aggiudicata 7,5 MW di potenza storage nell’ambito dell’asta per l’approvvigionamento del servizio di regolazione ultra-rapida di frequenza (Fast Reserve) che permette la partecipazione delle batterie al mercato dei servizi di dispacciamento.

    Installazione di un sistema di accumulo elettrochimico presso una sede portuale

    Falck Renewables – Next Solutions ha conseguito questo importante risultato grazie al progetto sviluppato (attraverso l’azienda Falck Next S.r.l.) per S.V. Port Service, società fornitrice di servizi nei porti di Savona e Vado Ligure, che prevede l’installazione di un sistema di accumulo elettrochimico in prossimità della stazione elettrica che alimenta la piattaforma logistica del porto di Vado Ligure. L’obiettivo è quello di partecipare ai mercati energetici ancillari.

    Il progetto prevede l’utilizzo di un software avanzato di Energy Management System per il DSM (Demand Side Management) per una migliore gestione dei carichi elettrici in consumo.

    La proposta, della durata di 10 anni che vede coinvolte diverse professionalità di Falck Renewables, prevede soluzioni in grado di potenziare l’offerta dei servizi di rete erogati dal sito e di ottimizzare la relativa domanda energetica.

    Abbiamo trovato in S.V. Port Service un partner proattivo e consapevole del valore sperimentale della proposta. Si tratta di un progetto che può fare da apripista per lo sviluppo dei sistemi di storage nelle sedi portuali.”, spiega Marco Cittadini Head of Falck Renewables-Next Solutions.

    Il progetto – spiega Cittadini – mette le fondamenta per creare una micro-rete nell’area, in grado di diventare soggetto attivo nell’erogazione di servizi di rete e nell’ottimizzazione della domanda energetica interna”.

    Asta di Terna per l’approvvigionamento del servizio di regolazione ultra-rapida di frequenza (Fast Reserve)

    I risultati dell’asta, nella quale Terna ha aggiudicato circa 250 MW di potenza storage, hanno dimostrato come tale tecnologia sia ormai matura e quanto il mercato sia interessato a progetti che consentiranno a un numero sempre maggiore di risorse di contribuire alla flessibilità e alla sicurezza della rete elettrica nazionale. L’offerta da parte dei 53 player partecipanti – per oltre 1,3 GW cumulati – è stata infatti pari a oltre cinque volte la domanda, confermando una tendenza alquanto positiva.

    We are enablers

    Con questi traguardi, Falck Renewables – Next Solutions conferma il proprio ruolo di abilitatore nel processo di transizione energetica, perseguendo la sua mission che prevede una solida presenza lungo tutta la filiera energetica e un costante impegno volto all’implementazione e diversificazione dei suoi servizi. La partecipazione a progetti come quello proposto da Terna rispecchia totalmente questa volontà, consentendo per la prima volta ai sistemi di accumulo di fornire alla rete elettrica il servizio di riserva ultrarapida di frequenza, compiendo così un altro passo in avanti per la regolazione e la stabilità della rete.