Comunità energetiche

Contattaci
Chiudi

    Il team Falck Renewables - Next Solutions è a disposizione per rispondere alle tue domande.

    Confermo di aver letto e compreso l’Informativa sul trattamento dei dati personali e:

    Comunità energetica: l’evoluzione dell’autoconsumo attraverso l’autoconsumatore collettivo e la comunità di energia rinnovabile.

    Nell’ambito di una transizione energetica sempre più vicina al ruolo attivo della comunità, l’Italia si sta attrezzando per accogliere le “Comunità Energetiche”: associazioni di cittadini, attività commerciali o imprese per la produzione e la condivisione di energia elettrica generata da fonti rinnovali.
    Falck Renewables – Next Solutions è parte attiva nei tavoli in cui si discute di Energy Community e Storage, per cogliere queste nuove opportunità e lavorare per integrarle nella riforma del mercato elettrico.

    I nuovi soggetti consumatori:

    La normativa italiana sta recependo nuovi modelli inediti di consumatori:

    • gli “autoconsumatori di energia rinnovabile che agiscono collettivamente”, ossia almeno due consumatori, ubicati all’interno dello stesso condominio, in cui siano presenti uno o più impianti di generazione alimentati esclusivamente da FER. Gli impianti possono essere di proprietà di soggetti terzi, ma tale attività non deve costituire l’attività commerciale o professionale principale e la gestione di tali impianti deve essere comunque soggetta alle indicazioni dei consumatori;
    • le Renewable Energy Communities – REC, ovvero un soggetto giuridico costituito da pluralità di persone fisiche, PMI ed enti pubblici all’interno di un’area circoscritta in cui siano presenti uno o più impianti di generazione alimentati esclusivamente da FER di detenuti della REC stessa. Lo scopo delle REC è quello di portare benefici ambientali, economici o sociali a livello di comunità, piuttosto che profitti finanziari.

    Un nuovo modello di comunità

    In un periodo storico in cui le parole “comunità” e “aggregazione” assumono giorno per giorno contorni e significati sempre più consistente ed in cui le rinnovabili diventano la soluzione da perseguire per un futuro sostenibile, la conversione in legge del Decreto Milleproroghe nel 2020, ha dato il via libera alla costituzione delle comunità energetiche rinnovabili, ovvero alla possibilità per cittadini, associazioni ed imprese commerciali, di installare impianti per la produzione di energia da fonte rinnovabile e di autoconsumarla, spingendo gli stessi cittadini ad essere virtuosi nei consumi.

     

    Ma cosa si intende con “comunità energetiche”?

    L’installazione di impianti rinnovabili con potenza complessiva inferiore a 200 kW, la cui energia prodotta sia consumata sul posto o stoccata in sistemi di accumulo. L’impianto deve essere connesso alla rete elettrica a bassa tensione, attraverso la stessa cabina di trasformazione a media/bassa tensione da cui la comunità energetica preleva anche l’energia di rete. Vengono inclusi impianti sui condomini e sulle attività commerciali.

    I vantaggi per chi aderisce alle comunità energetiche sono:

    Detrazione fiscale

    Incentivo
    su energia immessa nella rete elettrica

    I passi per partecipare sono:

    1

    Individuare la rete di bassa tensione a cui si è allacciati e trovare spazio fisico in cui installare l’impianto

    2

    Preparare lo statuto di comunità in forma di associazione o cooperativa

    3

    Raccogliere le adesione dei cittadini all’interno dell’area individuata

    4

    Scegliere il partner per l’installazione dell’impianto con la detrazione fiscale

    Falck Renewables – Next Solutions, oltre ad essere parte attiva nei tavoli in cui si discute di Energy Community e Storage, è in grado di supportare i nuovi soggetti nell’individuazione delle migliori soluzioni tecnologiche e contrattuali e nella progettazione, realizzazione e gestione degli impianti.
    Vuoi saperne di più? Leggi l’articolo pubblicato sulla rivista “L’Energia Elettrica”, volume 97 – numero 3 – maggio/giugno 2020.
    Fabio Zanellini, il Responsabile dello Sviluppo dei Servizi di Rete di Falck Renewables – Next Solutions, Martina Ravasi, Junior Business Analyst di Energy Team S.p.A. e Roberta Travisi, Regulatory & Community di Vector Cuatro Group, parlano dell’attuale piano regolatorio italiano e del futuro recepimento della normativa europea in materia.

    Leggi l'articolo